Un po’ di storia del CRM

CRMLeave a Comment

Storia del CRM
Tempo di lettura: < 1 minuto

“Relationship marketing”, così veniva definito negli anni ’80 quello che oggi chiamiamo CRM, ossia “Customer Relationship Management”: un database contenente le informazioni riguardo i propri clienti.

Allora si usava creare dei focus groups per parlare con i clienti. Questa pratica però, con l’andare del tempo, tendeva a essere ripetitiva e a fornire ben pochi risultati.
Negli anni Novanta, il sistema si è evoluto, ed è nato il CRM così come lo intendiamo oggi: utile non solo alla raccolta di informazioni ma alla creazione di una relazione stabile e duratura con il cliente, che prosegue anche dopo la vendita.

Il CRM può essere considerato una strategia di business che si serve della tecnologia per ottimizzare i processi commerciali, con il fine di aumentare le vendite, fidelizzare i clienti e conquistarne di nuovi.
Il mercato viene monitorato giorno per giorno e lo staff fruisce di informazioni in tempo reale, condivise.
Il CRM coinvolge l’intera organizzazione: dal marketing, alle vendite, per poi passare alla logistica, alla produzione e poi ancora risorse umane ecc.

Oggi le aziende richiedono CRM sempre più personalizzati, per far fronte alle peculiarità del settore e alle specificità dell’organizzazione stessa.
Piattaforme personalizzate, quindi, ma anche flessibili e facili da usare, perfettamente integrabili con gli strumenti di lavoro interni.

OpenSymbol è la prima CRM company in Italia, dal 2004 si occupa di sviluppare e perfezionare in maniera dinamica e flessibile questo strumento, messo a disposizione per ogni tipo di azienda e settore.

Contattaci per conoscerci meglio, siamo a tua disposizione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *