DONNE E BUSINESS: il marketing è rosa!

OpenSymbolLascia un commento

DONNE E BUSINESS_ il marketing è rosa!

Abbiamo iniziato l’8 marzo con Emanuela, Anna e Alessandra di OpenSymbol presentando 3 diversi ruoli e tre temi sempre più importanti, come la formazione, lo Smart working e il Welfare. In questa seconda puntata, e nelle prossime due, usciamo dalle mura di OpenSymbol dando voce a donne, lavoratrici e mamme, che non hanno rinunciato alla carriera e al riconoscimento del proprio talento. Anzi, abbiamo intervistato donne con importanti ruoli manageriali, a dimostrazione che, anche per il gentil sesso, il lavoro è uno strumento di realizzazione personale. Iniziamo così a raccontare le storie di Adina Diaconu, Responsabile marketing di Dollmar, Giulia Alloisio, Marketing Manager di Frabo, Laura Cailotto, Marketing Specialist di Zordan e Serena Di Guardo, Responsabile Marketing e Comunicazione di Nexity Italia. Non avete idea di come sia questo lavoro? Adina Diaconu, dopo essere entrata in azienda come Marketing Assistant, è attualmente Responsabile Marketing di Dollmar. Il gruppo Dollmar produce … Continua a leggere…

Come scegliere il CRM giusto – parte 1

CRMLascia un commento

In questo articolo iniziamo a rivelarti la checklist per valutare al meglio un CRM e trovare la piattaforma giusta per te!

Sono in molte le aziende che valutano di arricchire le proprie strategie aziendali con un CRM. Stando all’Assintel Report 2019, i software di Customer Relationship Management continuano ad essere un ambito tecnologico rilevante in termini di investimenti ICT delle imprese italiane. Per quale motivo? Principalmente per migliorare il rapporto con i clienti, in termini di aumento della Customer Experience e della loro fidelizzazione. Stai pensando di includere un CRM nelle tue strategie aziendali? La domanda alla quale vogliamo rispondere con questo articolo è: quali sono gli aspetti necessari da tener in considerazione per compiere la scelta più opportuna e individuare il CRM perfetto per te? Ecco dei punti chiave per la fase di valutazione: Nessun CRM farà al caso tuo se prima non hai stabilito gli obiettivi che intendi raggiungere introducendo questa soluzione tecnologica. Quali sono le problematiche o i motivi che ti hanno portato a valutare un CRM? In … Continua a leggere…

Dimentica la stretta di mano: un nuovo modo di fare relazione con Intelligenza Artificiale e Chatbot

Digital TransformationLascia un commento

Intelligenza Artificiale e chatbot offrono nuovi modi di fare relazioni

Quand’è stata l’ultima volta che hai stretto la mano ad un tuo fornitore, faccia a faccia, senza averlo prima contattato via web o telefonicamente? Non sarebbe corretto dire che le relazioni face-to-face siano morte, ma sicuramente le interazioni a quattro occhi stanno lasciando sempre più spazio a nuove modalità di comunicazione. In aggiunta, oggi chi sta dall’altra parte non è sempre “umano”, cosa inimmaginabile fino a 10-15 anni fa. Siamo sempre più abituati ad interfacciarci con sistemi di Intelligenza Artificiale: quand’è stata l’ultima volta che hai chiesto a Siri di avviare la chiamata con una persona? O quando con la formula “Ok Google..” hai fatto una ricerca online o hai chiesto le previsioni del tempo? O magari nel tuo salotto di casa hai riposto il nuovo Amazon Echo o Google Home. Conosci Woebot? È un chatbot per le terapie cognitive. Non sostituisce di certo uno psicologo o uno psicoterapeuta, ma … Continua a leggere…

OpenSymbol torna a scuola

OpenSymbolLascia un commento

OpenSymbol club member CUOA Business School

CUOA Business School è una delle più importanti scuole di management a livello nazionale e riveste un ruolo di grande rilievo nel panorama della formazione manageriale italiana. Da 60 anni, infatti, CUOA è un incubatore di idee e relazioni, che risponde concretamente al bisogno di crescita e affermazione professionale manifestato da parte di aziende e persone. Desiderosi di contribuire attivamente alla formazione della classe manageriale e imprenditoriale del nordest, annunciamo ufficialmente (rullo di tamburi) che OpenSymbol è Club Member e Socio Sostenitore di CUOA Business School. In questi anni sono state diverse le occasioni di collaborazione con la scuola di management, dal nostro evento “Customer Journey”, per parlare di come migliorare la centricità del cliente con le nuove tecnologie (quest’anno giunto alla sua terza edizione), fino alle lezioni di CRM agli allievi in Master di Gestione d’impresa (MAGI) e Master in Business Innovation. Come si dice, l’unione fa la forza … Continua a leggere…

GDPR, cosa comporta per le aziende

Regolamento GDPR, Security2 Commenti

GDPR-cosa-comporta-per-le-aziuende-OpenSymbol

In ambito GDPR le aziende vestono principalmente i panni di Titolari – chi controlla, prende le decisioni sulle finalità e modalità del trattamento – e/o di Responsabili – chi opera e gestisce i dati personali – del Trattamento. Immaginate che una persona (che magari non conoscete neanche tanto bene) vi chieda di prendere in prestito una cosa alla quale tenete particolarmente, personale. È abbastanza scontato aspettarsi di sapere per lo meno per quanto tempo la/o vorrà in prestito e soprattutto quale uso vorrà farne. E ricorda: tutto ciò che scrivi nell’Informativa devi essere in grado di farlo! Prevedendo un controllo annuale di tutti gli interventi, il processo di valutazione avverrà in 3 fasi principali: analisi dei rischi, definizione dei gap rispetto alla corretta gestione dei rischi (gap list) e definizione di un action plan per intervenire. Pinocchio, al lupo al lupo…qual è una delle morali più ricorrenti delle storie che … Continua a leggere…

GDPR, riguarda anche me?

Big data, Regolamento GDPRLascia un commento

GDPR-riguarda-aziende

L’obiettivo principale che intende perseguire è assicurare maggiore protezione e controllo alle persone sui loro dati personali. Chi nello specifico? Chiunque si trovi nell’UE – oltre ai cittadini, anche turisti ed immigrati. L’impatto del Regolamento quindi colpisce sia gli Interessati, che grazie ad esso godono di una serie di diritti per tutelare i loro dati personali, sia i Titolari e i Responsabili del Trattamento, sui quali invece sono riconosciuti una serie di obblighi e responsabilità. Entro il 25 maggio 2018 sarà necessario adeguarsi al GDPR, altrimenti si andrà incontro a sanzioni molto elevate – fino a 20.000.000€ o fino al 4% del fatturato mondiale totale annuo. Una domanda che forse alcuni di voi si sono già posti – e altri lo faranno molto presto – è: E le aziende che non hanno operazioni di business dirette in Europa? Non hanno nulla da temere, giusto? In realtà non è proprio così. … Continua a leggere…