Perché io che sono un commerciale avrei bisogno del CRM?

CRM, SalesLascia un commento

Perché io che sono un commerciale avrei bisogno del CRM

Il CRM è lo strumento di supporto alla vendita per eccellenza, eppure sono in molti i commerciali a chiedersi perché mai dovrebbero aver bisogno di una piattaforma di Customer Relationship Management.

Se lavori in un team commerciale, saprai sicuramente che ogni anno emergono nuove sfide nel guidare persone, processi e tecnologie per raggiungere i tuoi obiettivi – anch’essi, anno dopo anno, sempre più ambiziosi.

Il CRM è progettato proprio per aiutare le aziende e i team commerciali a superare alcune di queste sfide, come ad esempio ottenere una visione globale della propria attività, raccogliere dati importanti sui tuoi clienti (anche quelli potenziali) e generare rapporti accurati sulla pipeline di vendita.

Vuoi qualche esempio in più?

Sfida 1 – Scarsa visibilità nelle prestazioni dei commerciali

Le dashboard del CRM offrono ai commerciali un luogo centrale in cui possono monitorare le cose da fare e l’andamento rispetto a degli indicatori KPI ben definiti. Tutte queste informazioni possono essere approfondite tramite dei report, per ottenere una visione completa su qualsiasi aspetto della loro attività.

Allo stesso tempo, la direzione ha il potere di scoprire le tendenze e l‘andamento del business aziendale e comprendere meglio le prestazioni del team, con rapporti che analizzano le attività dei commerciali e mostrano come sta procedendo il percorso verso gli obiettivi definiti.

Sfida 2 – I processi manuali sono una lotta

Il CRM consente agli addetti commerciali di incorporare alcuni processi di vendita della propria azienda all’interno della piattaforma, per guidare ed alleviare gli utenti dalle attività ripetitive e manuali. Molti CRM, tra cui Sugar, hanno modelli di attività configurabili e workflow, o flussi di lavoro, automatizzati per definire quali attività devono essere eseguite, quando e da chi. In Sugar ad esempio, chiunque può progettare e implementare questi processi aziendali con un’interfaccia di progettazione visiva molto intuitiva.

Sfida 3 – Fare previsioni è un gioco di indovinelli, più che di certezze

Non è importante solo una visione e un monitoraggio in tempo reale delle trattative in corso, ma è altrettanto fondamentale riuscire a fare delle previsioni future con l’aiuto dei dati all’interno del CRM.  

Per questo, la collaborazione tra dirigenti aziendali e addetti commerciali è fondamentale.

I dati racchiusi nel CRM sono in grado di fornire previsioni concrete sul futuro sviluppo del tuo business, consentendo un migliore processo decisionale.

Sfida 4 – C’è bisogno di aumentare i ricavi tramite attività di up-selling

Con il CRM sei in grado di scoprire le opportunità di up-selling e cross-selling all’interno della tua base clienti esistente, cogliendone meglio le esigenze, comprendendo la cronologia delle trattative precedenti e analizzando il potenziale andamento futuro. Inoltre, è possibile associare queste informazioni al proprio catalogo di prodotti o servizi per eseguire promozioni mirate. Con il CRM sei in grado di offrire prodotti e servizi più pertinenti ai tuoi clienti, con maggiori possibilità di conversione e ricavi aggiuntivi.

Sfida 5 – Tutte le informazioni sul tuo cliente sono reperibili solo con il computer o con l’agenda sottomano

C’è un dispositivo che ormai è con noi 24 ore su 24… esatto, proprio lo smartphone.

Non sarebbe comodo avere le informazioni sui tuoi clienti a portata di smartphone, così mentre sei in viaggio riesci ad accedere a tutti i tuoi dati commerciali? Con il CRM tutto questo è possibile, grazie alle versioni delle app mobile, pensate proprio per questo.

Con queste soluzioni riesci ad essere sempre al top in ogni trattativa, puoi consultare o aggiornare le informazioni e non perdere mai un momento per coinvolgere i tuoi clienti.

Queste sono solo alcune delle sfide che un commerciale può affrontare con l’aiuto del CRM.

Non dimenticare però che il CRM, oltre ad essere un nuovo approccio aziendale, è uno strumento. Non puoi semplicemente lasciare che sia la tecnologia ad occuparsi dei tuoi problemi più pressanti (o meglio, non ancora). Introdurre un CRM in azienda richiede un’implementazione attenta e ben pianificata e soprattutto un coinvolgimento di tutti gli utenti che lo utilizzeranno.

A tal proposito di consigliamo di leggere Ti piace il CRM? Quattro consigli per usarlo di più

Se stai pensando di implementare questa tecnologia in azienda, o magari l’hai già fatto, potrebbero esserci alcune domande alle quali non sei riuscito a trovare ancora risposta…

Queste sono le domande che vengono rivolte più spesso ai sales consultant di OpenSymbol:

“Vorrei avere il controllo di quello che fanno i miei commerciali. La soluzione è il CRM?”

“Il mio team mi chiede il CRM. Come faccio a convincere il mio capo?”

“Voglio un CRM, ma NON posso sbagliare né il software, né il fornitore. Come posso fare la scelta giusta?”

“C’è una sommossa popolare in corso: i miei commerciali non vogliono più usare il CRM. Come faccio?”

Hai ancora qualche dubbio? Non esitare a scriverci!

Fonte: SugarCRM blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *