Inbound Marketing: che cos’è e come farlo?

HubSpot, Marketing, Marketing AutomationLeave a Comment

team che fa inbound marketing
Tempo di lettura: 3 minuti

#impresoftgroupnews #MarketingAutomation

Fare Inbound Marketing non significa solamente avere un blog o inviare e-mail automatizzate. Fare Inbound Marketing è molto di più: è un metodo focalizzato sul farsi individuare dai potenziali clienti, attirarli verso il nostro brand e farli diventare contatti, poi clienti e infine Brand Ambassador.

Vista l'importanza di questo tema, in questo breve articolo spiegheremo che cos'è effettivamente l'Inbound Marketing, quali mezzi coinvolge e qual è lo strumento per eccellenza con cui farlo

Che significa Inbound Marketing?

L'Inbound Marketing può essere definito come un approccio innovativo al marketing.
Lo stesso HubSpot, azienda che si fa promotore di questa metodologia, definisce l'Inbound Marketing come "una metodologia di business che attrae clienti creando contenuti e esperienze di valore e personalizzati".

Come fare Inbound Marketing?

L'Inbound Marketing, a differenza dell'Outbound Marketing, mira dunque ad attirare l'attenzione di un pubblico ben definito tramite la distribuzione di contenuti utili e interessanti.
Non parliamo solo di un mezzo di promozione, ma di una vera e propria metodologia che si fonda su 4 principi
: attrarre gli utenticonvertire i visitatori in contatti, chiudere la trattativa e deliziare i clienti (facendoli diventare dei Brand Ambassador).


  • 1° PRINCIPIO: ATTIRARE

    Dopo aver definito la propria buyer persona, è importante attirarla nel nostro sito tramite contenuti di valore creati in ottica SEO.

  • 2° PRINCIPIO: CONVERTIRE

    Una volta che la buyer persona è atterrata nel nostro sito, è importante che diventi un contatto, ovvero che lasci dei propri dati (nome, e-mail) tramite CTA (Call-To-Action) o Web Form.

  • 3° PRINCIPIO: CHIUDERE

    Dopo aver ottenuto i dati del visitatore (così diventato un contatto), è necessario trasformarlo in un cliente effettivo tramite, ad esempio, specifiche e-mail studiate ad hoc sulla base delle sue abitudini, dei suoi interessi e delle sue attività.

  • 4° PRINCIPIO: DELIZIARE

    L'Inbound Marketing non finisce con la vendita, è importante poi coccolare i clienti ottenuti continuando a fornir loro contenuti di valore basati sulle loro esigenze.


Quali strumenti usare per l'Inbound Marketing?

Per ciascuna delle fasi che compongono l'Inbound Marketing, è importante utilizzare strumenti specifici.
I principali strumenti per "attirare" sono:

  • il blog, all'interno del quale puoi proporre i contenuti di valore che rispondono a specifici intenti delle tue buyer personas;
  • il motore di ricerca, in quanto essere "visibili" e "ben posizionati" in ottica SEO è essenziale per farsi trovare. Per questo motivo, è importante individuare le keywords (anche di lunga coda) mediante le quali gli utenti cercano il tuo prodotto/servizio;
  • i canali social, poiché gli utenti trascorrono una grande quantità del loro tempo in queste piattaforme ed è quindi importante esservi presente con i contenuti che offri. 

Gli strumenti per "convertire" sono:

  • le Call-To-Action (CTA), ovvero dei pulsanti/link che spingono il visitatore a compiere una specifica azione che desideriamo intraprenda (come scaricare un ebook o richiedere informazioni);
  • le Landing Page, ossia le pagine realizzate con lo scopo finale di far convertire;
  • i Web Forms, ovvero dei moduli che permettono al visitatore, a seguito della compilazione, di lasciare dei dati (come il nome, il numero di telefono, l'e-mail).

Per poter "convertire" i tuoi contatti trasformandoli in clienti puoi utilizzare:

  • le e-mail per proporre una serie di contenuti pertinenti che possono permetterti di conquistare la fiducia del tuo contatto, rendendolo maggiormente propenso a diventare un cliente effettivo;
  • il CRM per analizzare i dati del tuo contatto e studiare contenuti ad hoc da proporgli per ingaggiarlo e guidarlo all'acquisto.

Per finire, gli strumenti che puoi usare per "deliziare" i tuoi clienti sono sempre le e-mail (che rappresentano un mezzo utile per continuare a interagire con essi, proponendo nuovi prodotti o altri contenuti inerenti) e il CRM (per conoscere meglio i tuoi clienti e poter soddisfare al meglio le loro esigenze). 

HubSpot, la piattaforma leader dell'Inbound Marketing

Puoi facilmente svolgere la tua strategia di Inbound Marketing con HubSpot (se lo desideri puoi approfondire l'argomento leggendo l'articolo "HubSpot: cos'è, chi lo usa, cosa puoi fare").
Perché? HubSpot è una piattaforma di Business Automation che mette a disposizione una grande quantità di funzionalità che ti permettono di dare vita a una strategia di Inbound Marketing realmente efficace per la tua azienda.  
Ad esempio, HubSpot ti consente di:

  • gestire e aggiornare il sito in ottica SEO (aumentando la visibilità) e di User Experience;
  • gestire in modo efficace i canali social (programmando, ad esempio, direttamente da HubSpot i post);
  • creare Landing Page e Web Form;
  • definire e gestire al meglio la strategia di Lead Nurturing tramite le e-mail automatizzate.

Contattaci ora per saperne di più su HubSpot o per una demo gratuita.  

CONTATTACI ADESSO, GRATUITAMENTE E SENZA IMPEGNO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.