OpenSymbol torna a scuola

OpenSymbolLascia un commento

OpenSymbol club member CUOA Business School

CUOA Business School è una delle più importanti scuole di management a livello nazionale e riveste un ruolo di grande rilievo nel panorama della formazione manageriale italiana. Da 60 anni, infatti, CUOA è un incubatore di idee e relazioni, che risponde concretamente al bisogno di crescita e affermazione professionale manifestato da parte di aziende e persone. Desiderosi di contribuire attivamente alla formazione della classe manageriale e imprenditoriale del nordest, annunciamo ufficialmente (rullo di tamburi) che OpenSymbol è Club Member e Socio Sostenitore di CUOA Business School. In questi anni sono state diverse le occasioni di collaborazione con la scuola di management, dal nostro evento “Customer Journey”, per parlare di come migliorare la centricità del cliente con le nuove tecnologie (quest’anno giunto alla sua terza edizione), fino alle lezioni di CRM agli allievi in Master di Gestione d’impresa (MAGI) e Master in Business Innovation. Come si dice, l’unione fa la forza … Continua a leggere…

Certificazione AWS: un'altra linea di traguardo raggiunta in OpenSymbol

OpenSymbolLascia un commento

Certificazione Amazon AWS

Quando pensiamo ai servizi di Cloud Computing, non ci sono dubbi che Amazon Web Services sia tra le tecnologie dominanti in questo campo. Per questo motivo, cresce sempre di più l’interesse da parte di aziende e professionisti IT di ottenere la certificazione AWS, tra le 15 più redditizie in campo IT (Forbes). Il riconoscimento della propria esperienza e delle proprie competenze, l’avanzamento in termini professionali e un maggior grado di expertise in relazione ad AWS, sono solo alcuni punti di valore legati a questa certificazione. AWS offre due percorsi di certificazione basati sul ruolo, con livelli crescenti di esperienza, e tre certificazioni Specialty: OpenSymbol ha scelto Amazon Web Services per garantire la sicurezza e l’efficienza della migliore soluzione nella gestione e implementazione dei progetti CRM in cloud.   Consapevoli che la formazione continua e la conoscenza a 360° delle tecnologie che utilizziamo ed implementiamo ogni giorno sono un tassello fondamentale … Continua a leggere…

Il CRM in Axerve (Easy Nolo)

Case Studies, OpenSymbolLascia un commento

Case study di Axerve (ex Easy Nolo), raccontato da Marina Cardone

Il 19 giugno presso CUOA Business School per l’evento Customer Journey, organizzato da OpenSymbol e giunto alla sua terza edizione, Marina Cardone ci ha raccontato l’esperienza del CRM in Easy Nolo, che di recente ha cambiato nome ed ora è Axerve. L’energia di Marina, relatrice d’eccezione, ha scandito il suo racconto dall’inizio alla fine, intrattenendo il pubblico in ascolto di questo case study. Che cosa ci ha insegnato Marina?

Il Project Management d'alto rango: i Project Manager OpenSymbol sono certificati PRINCE2

OpenSymbol, TrainingLascia un commento

Certificazione PRINCE2 OpenSymbol

OpenSymbol non si ferma mai! Questa volta gli applausi e i “chapeau!” sono tutti per i nostri Project Manager e CRM consultant. Dopo una full immersion intensa di 3 giorni, Deborah, Gian Luca e Matteo hanno ottenuto, con ottimi voti e grande soddisfazione, la certificazione PRINCE2 Foundation. Di che cosa si tratta? PRINCE è l’acronimo di PRojects IN Controlled Environments e altro non è che un metodo di Project Management, riconosciuto a livello internazionale. Questa certificazione consente di acquisire metodi e strumenti per gestire i progetti con un approccio strutturato. Il Project Manager è un vero e proprio “tuttofare”: organizzatore, problem solver, attento alle relazioni, con ottime capacità multi-tasking e di ascolto. “Da grandi poteri derivano grandi responsabilità”, per questo il coordinamento di persone e attività in un progetto non è cosa da poco. Anche se ciascun progetto è diverso dagli altri e ha le sue peculiarità, poter contare su … Continua a leggere…

A tu per tu con il DPO: l'intervista

OpenSymbol, Regolamento GDPRLascia un commento

Intervista_DPO_OpenSymbol

Comprendere veramente il GDPR significa considerare tutte le parti in gioco, ascoltando e approfondendo i loro punti di vista. Spesso, negli articoli a tema GDPR abbiamo parlato di Interessati, di Titolari e di Responsabili del Trattamento, ma poche parole sono state spese per parlare della figura del DPO e della sua prospettiva sul Regolamento Europeo 2016/679. Per questo abbiamo pensato di fare una breve intervista a Enrico Parolin, DPO di OpenSymbol 🙂 La più grande sfida è trattare in sicurezza i dati personali degli Interessati rispettando i loro diritti. Di fatto non è nulla di nuovo, visto che si tratta di un elemento che era già presente nella legge 196/2003; il punto è che non è mai stato preso seriamente. Molte informative, tanti pop-up per la gestione dei cookies nei siti Internet, l’informativa breve per l’utilizzo di telecamere, ma non ci si è mai posti davanti la questione reale del … Continua a leggere…

Happiness Design, l’esperienza delle persone come leva di business per l’azienda

OpenSymbol, TrainingLascia un commento

Eventi happiness design - OpenSymbol

“Nell’antica Grecia il filosofo Epicuro insegnava che l’adorazione degli dèi era uno spreco di tempo, che non c’era alcuna esistenza dopo la morte e che la felicità era l’unico scopo della vita.” Scrive Harari, Yuval Noah nel suo libro “Homo Deus: Breve storia del futuro”. Tutti sono sempre alla ricerca di nuovi clienti e spesso imprenditori e manager non si soffermano a considerare che un cliente felice ritorna, genera passaparola e di conseguenza, questo meccanismo fa aumentare il fatturato. Il Design, i Dati e la Digitalizzazione possono aiutare a soddisfare diverse richieste per raggiungere questo obiettivo. Entrambi i corsi saranno tenuti da Chiara Danese, esperta in Design Thinking, nuovo modello di innovazione aziendale.

Avete mai visto la genesi di una banca? Noi di OpenSymbol sì! E non è stata una passeggiata…

Case Studies, OpenSymbolLascia un commento

Foto team buddybank

“Cosa vogliono fare in UniCredit? Una banca solo via app e solo per iPhone? Come hai detto che si chiama, Buddy cosa? Perché una concierge e a che pro? Non hanno già un mega call center? E poi mi risulta che abbiano già un CRM… Va be’, senti… andiamo a trovarli visto che si tratta di UniCredit, capiamo bene almeno qual è il progetto…” Ecco, credo di aver risposto più o meno così, rispondendo al telefono a Laura, Sales consultant di OpenSymbol, la prima volta che ho sentito parlare di buddybank, la nuova realtà di banca digitale appena partita di UniCredit. Ricordo che i primi incontri sono stati sicuramente molto coinvolgenti: da imprenditore amo il “rischio”, l’innovazione e chi ci prova… e i ragazzi di buddybank avevano tutte queste caratteristiche, fin dall’inizio. Che si tratti di operazioni bancarie o di richieste lifestyle è nel CRM dove avviene il tutto: lo … Continua a leggere…

Il nuovo sito OpenSymbol è online!

CRM, OpenSymbolLascia un commento

Dopo un lavoro di ristrutturazione durato diversi mesi, OpenSymbol, prima CRM company italiana, ha il piacere di presentarvi il nuovo look&feel del proprio sito, rinnovato nel design – semplice e dai colori luminosi – e nei contenuti attraverso un progetto di restyling che rientra in una più ampia strategia di brand positioning. “Nel nuovo sito gli utenti trovano tutte le novità subito in home page“, aggiunge Maggi. Qui l’utente può avere una visione generale della nostra CRM company. Inoltre, proprio nella pagina iniziale sono stati semplificati il contatto e la comunicazione one-to-one con il pubblico di riferimento: CEO, Sales Manager, Marketing Manager e IT Manager. Attraverso un sistema di selezione multipla, queste figure possono interfacciarsi direttamente con il CEO, l’IT Manager, la Sales Manager e la Marketing Manager di OpenSymbol, per trovare una risposta a più questioni riguardanti il CRM. Questo “game” iniziale, che è il primo elemento mostrato in … Continua a leggere…

Dietro un grande CRM, c'è sempre una grande donna

OpenSymbolLascia un commento

Donne-OpenSymbol

Non molti lo sanno, ma prima che alcune tra le pagine più importanti della moderna storia dell’industria informatica fossero scritte da Bill Gates o Steve Jobs, molte donne hanno contribuito fortemente al settore della computer science. Oggettivamente, l’informatica e, in generale, i temi legati al digitale e all’innovazione tecnologica, sono state competenze considerate per troppo tempo più affini all’universo maschile. Fatto sta che nella storia ci sono state e ci sono donne “nerd”: informatiche, scienziate, ricercatrici, innovatrici, top manager di aziende tecnologiche. Sono figure importanti, perciò non vanno dimenticate. Soprattutto perché possono essere d’esempio alle generazioni presenti e future di giovani donne interessate all’innovazione tecnologica. Qualche esempio di donne che hanno lasciato il segno nel mondo dell’informatica: Vogliamo anche ricordare chi sta tuttora scrivendo capitoli importanti in ambito tech: Noi oggi però, vogliamo celebrare anche (e soprattutto) le donne di OpenSymbol. Ci presentiamo: Siamo 15 appassionate di CRM e costituiamo … Continua a leggere…