Aumentare il valore dell’Intelligenza Artificiale con il CRM

OpenSymbolLascia un commento

Tempo di lettura: 3 minuti
Immagine

Quello dell’Intelligenza Artificiale (AI) è stato per molti anni un argomento interessante per gli appassionati di fantascienza, non a caso è presente in film come Star Wars o Star Trek. Col passare degli anni, e iniziando ad essere un argomento sempre più di discussione, qualcuno ha iniziato a temere un futuro in stile Matrix.

La percezione odierna è che l’Intelligenza Artificiale è passata da essere un argomento stravagante per nerd e appassionati di fantascienza ad un approccio adottato da poche aziende ricche e potenti che possono permettersi un proprio team di ricercatori ed esperti per il suo utilizzo e sviluppo.

Oggi invece questa tecnologia è diventata accessibile a molte realtà, nonostante diverse persone non la pensino esattamente così.

Un’azienda in crescita, anche di piccole o medie dimensioni, che cerca un vantaggio competitivo, che punta ad offrire una migliore Customer Experience o a ridurre i costi e addirittura a migliorare le condizioni di lavoro, può trarre un notevole vantaggio dall’Intelligenza Artificiale.

Con un CRM integrato all’Intelligenza Artificiale, è possibile fornire al tuo staff esattamente ciò di cui ha bisogno – e non è necessario essere Jeff Bezos o Elon Musk per riuscirci!

Prima dello sviluppo dell’Intelligenza Artificiale, molti consideravano i CRM come una tecnologia utile solo ad archiviare dati. In realtà, un moderno sistema CRM può offrire molto di più, specialmente per le aziende con alti livelli di Customer Engagement.

Sfruttando l’Intelligenza Artificiale, un CRM può:

  • fornire l’informazione giusta ad un potenziale cliente e assegnarlo al responsabile giusto, per essere contattato e ricevere velocemente le risposte che cerca
  • migliorare la User Experience mettendo a portata di mano dello staff informazioni utili, anche durante un’interazione con un cliente dal vivo
  • aiutare a determinare la migliore azione da intraprendere con il cliente ad ogni contatto, con suggerimenti elaborati da migliaia di comunicazioni precedenti

CRM e machine learning

L’Intelligenza Artificiale, attraverso la Machine Learning, è in grado di estrarre dati dalle fonti tradizionali come i profili dei clienti e i dati di vendita.

Lo fa anche da fonti esterne, come ad esempio i post pubblicati sui social media, le email, le registrazioni di call center e così via. Sulla base dei dati raccolti durante ogni interazione, il sistema può essere in grado di anticipare con precisione le informazioni più rilevanti e renderle accessibili in tempo reale.

Ciò che richiederebbe almeno un’ora di tempo per essere realizzato, può essere disponibile in pochi secondi con l’Intelligenza Artificiale.

Tutti gli operatori rimangono costantemente ingaggiati con i clienti, concentrati sulle loro esigenze e aggiornati su tutte le informazioni raccolte durante le interazioni avute con l’azienda.

Questa cosa non deve spaventare, anzi! Questo migliora le relazioni, storicamente paralizzate da comunicazioni impersonali o dall’inefficienza.

L’integrazione tra Intelligenza Artificiale e CRM è in costante sviluppo.

L’AI funziona sulla base dei dati che acquisisce. Le informazioni nascono studiando modelli e comportamenti derivanti dai dati, riducendo i tempi rispetto ad una elaborazione manuale. Di conseguenza, se i dati presenti non sono puliti, l’Intelligenza Artificiale non può svolgere il proprio lavoro in modo efficiente; al contrario, se l’Intelligenza Artificiale attinge da un CRM con una fonte di dati solida, può fornire preziose informazioni.

Enormi quantità di dati saranno elaborati rapidamente, con una gestione dei clienti e prospect che avviene in modo più sofisticato.

I vari provider di CRM si stanno approcciando in modo differente all’Intelligenza Artificiale.

SugarCRM ad esempio offre soluzioni smart come Sugar Hint. Con il solo utilizzo di nome e indirizzo email di un’azienda o di un individuo, arricchisce la scheda del lead, di un contatto o il record di un account con informazioni aggiornate, indirizzi, numeri di telefono e molti altri dati utili. Questa funzione elimina la necessità sia di ricerca che di data entry, riducendo un lavoro di alcune ore a pochi secondi. Chi utilizza questi strumenti di supporto può dedicare più tempo alle relazioni con i propri prospect e clienti, sfruttando le informazioni aggiornate a disposizione.

Curiosi di scoprire altri utilizzi?

  • Sentiment Analysis – Sugar è in grado di interpretare messaggi e note, determinando con incredibile precisione umori o emozioni della conversazione.  Questo consente di eseguire analisi e monitorare la soddisfazione dei clienti non solo attraverso i survey, ma anche attraverso la misurazione del sentiment. In questo modo è possibile essere molto più reattivi e in sintonia con le esigenze dei clienti.
  • Chatbot – Clienti e prospect possono interagire in modo intelligente tramite la webchat per ottenere risposte immediate o se necessario essere contattati da un operatore. Questo migliora la Customer Experience riducendo i tempi di attesa. Gli operatori stessi ne beneficiano evitando inutili interazioni ridondanti e ripetitive, dedicandosi solo alle conversazioni di valore. 

L’Intelligenza Artificiale, unita al CRM, sta rivoluzionando il modo in cui le aziende prendono le decisioni e migliorano l’esperienza del cliente.

Questa integrazione fornisce preziosi approfondimenti che migliorano il modo in cui ogni operatore interagisce con il cliente. 

Nella valutazione della vostra prossima soluzione CRM vi suggeriamo di considerare attentamente come poter sfruttare l’Intelligenza Artificiale per consentire al vostro team di concentrarsi su attività ad alto valore aggiunto.

Ti interessa saperne di più?
Contattaci, ti risponderà un umano
🙂

CONTATTACI
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *