3 miti su SugarCRM che vogliamo sfatare

SugarCRMLascia un commento

3 miti su SugarCRM che vogliamo sfatare
Tempo di lettura: 2 minuti

Di recente, abbiamo già parlato di miti da sfatare in ambito CRM:

CRM: 5 falsi miti da sfatare

Oggi vogliamo approfondire il tema, con un focus su SugarCRM.

L’ultimo decennio ha visto un netto aumento dell’utilizzo del CRM, che ha portato le aziende di diversa natura a utilizzare questa piattaforma per organizzare e ottimizzare le proprie operazioni interne, contenendo i costi. Nonostante la tecnologia CRM si sia evoluta in modo esponenziale, continuano a sussistere miti comuni a causa della natura “di nicchia” di questo tipo di software.

Rolustech – partner inglese di SugarCRM – ha provato ad elencare (e sfatare) i miti più comuni spesso legati a Sugar, vediamoli insieme:

Il CRM raccoglie solo informazioni dei clienti

I CRM dei tempi antichi (alias primi anni 2000) erano software di gestione “stand alone” che rispondevano alle esigenze base di gestione clienti. Nel corso dell’ultimo decennio, si sono evoluti e hanno adottato tonnellate di funzionalità, che si tratti di sales, marketing o assistenza clienti. Combinati con le possibilità di integrazione e personalizzazione, costituiscono una fonte unica per la gestione dei clienti a 360 gradi.

Il fatto che sia necessario acquistare separatamente software di vendita, marketing o customer service è il primo mito da sfatare.

SugarCRM è un esempio di CRM a 360 gradi, che possiede funzionalità base di Marketing Automation e numerose opportunità di personalizzazione per soddisfare le esigenze di ogni azienda.

I software CRM sono troppo costosi

Oggigiorno i software CRM vengono incontro a tutti i tipi di portafoglio, ma la cosa più importante è che sono dotati di un intero elenco di funzionalità che ne fanno valere il costo.

Per quanto riguarda Sugar, puoi avere un dettaglio sui prezzi e le versioni in questa pagina.


Il CRM non è compatibile con i sistemi esistenti

Basta parlare di “migrazione” o “integrazione” e sono in molte le aziende ad andare sul “chi va là”; si tratta infatti di un aspetto critico, che spaventa e che crea del panico (inutilmente).

La maggior parte delle aziende sceglie di non adottare un software CRM perché teme problemi di compatibilità con i software e sistemi già in uso. Questo è un altro mito importante da sfatare.

Il CRM è dotato di un’API (Application Programming Interface) aperta che consente di integrarlo in qualsiasi momento con qualsiasi software di terze parti. La flessibilità è un aspetto cardine di Sugar e ciò è inteso anche in termini di integrazioni.

Le integrazioni non solo aumentano la produttività degli utenti interni, ma spingono anche ad un maggior utilizzo del CRM, in altre parole aumentano e rafforzano la User Adoption.

Se sei alla ricerca di un’integrazione o una personalizzazione di terze parti, possiamo aiutarti: sono molte le integrazioni che, in oltre 250 progetti di successo, abbiamo visto e “affrontato”. Scoprile qui


Vuoi vedere in prima persona come Sugar
sia in grado di sfatare questi miti?
Richiedi una demo oggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *