I 5 principali strumenti di CRM open source

CRM, OpenSymbol, SugarCRMLascia un commento

Leggi l’edizione 2018 dell’articolo: clicca qui! Creare e mantenere le relazioni con i clienti può essere una sfida, ma è anche essenziale per garantire la sopravvivenza e la crescita di un’azienda. Per gestire queste relazioni, un sistema CRM è un must. E il CRM è un settore in cui l’open source domina. Scott Nesbitt ha proposto un’analisi sui cinque migliori sistemi CRM open source su opensource.com, una community online che esplora i vantaggi che condivisione e partecipazione portano non solo al business. Va subito premesso che un sistema di CRM è un’applicazione web che le aziende utilizzano per organizzare le informazioni sui loro clienti e sui leads, una piattaforma che contiene i dettagli e la storia delle transazioni tra clienti e azienda, insieme alle informazioni sugli stati di avanzamento del processo di vendita. (per una definizione più completa del CRM leggi qui) Molti sistemi CRM possono collegare i sistemi finanziari … Continua a leggere…

CRM, le domande per iniziare: COME NON FAR FALLIRE IL PROGETTO CRM?

CRMLascia un commento

Definiti il CRM, le fasi operative e i criteri di selezione della soluzione e del partner, è ora importante capire come non far fallire il progetto. Sono purtroppo molti i casi di insuccesso, anche di grandi aziende, con conseguenze negative sia in termini di immagine che di redditività. DOMANDA – COME NON FAR FALLIRE IL PROGETTO CRM? Trovare il budget per finanziare nuovi progetti software è già di per sé complesso. L’imperativo è implementare la giusta soluzione che garantisca l’efficacia del CRM in termini di ROI, il ritorno dell’investimento. Perché il progetto non fallisca va fatta attenzione alle “3 P”: Persone, Politiche e Processi. Quasi mai la causa del fallimento è nella soluzione tecnologica scelta. Occorrono innanzitutto le competenze (PERSONE) e il committment del management (POLITICA) per definire una corretta strategia e gli obiettivi che l’azienda si pone in termini di gestione del cliente. E’ fondamentale mappare e ridefinire i … Continua a leggere…

CRM, le domande per iniziare: COME SI SVOLGE IL PROCESSO DI ACQUISTO?

CRM, OpenSymbolLascia un commento

DOMANDA – COME SI SVOLGE IL PROCESSO DI ACQUISTO? Come anticipato nel post precedente, l’acquisto di un CRM deve far seguito ad una approfondita analisi interna dei bisogni. Solo dopo questo step si può procedere alla ricerca della soluzione. Va eseguita prima di tutto una mappatura dei processi che riesca ad individuare i punti di forza e di debolezza che il CRM andrà rispettivamente a rafforzare o migliorare. (Da questa analisi si può anche evincere di non essere pronti per un CRM). Va poi creato il team che seguirà il progetto e a cui spetta il difficile compito di istruire i colleghi. Spesso un progetto di CRM deve affrontare una forte criticità iniziale, in quanto si inserisce in un contesto aziendale consolidato da anni. Il team dedicato dovrà definire i requisiti in termini di supporto, di integrazione, di funzionalità e di implementazione e soprattutto i requisiti del fornitore, di cui vanno verificate … Continua a leggere…

CRM, le domande per iniziare: GLI ERRORI DA EVITARE

CRM, OpenSymbolLascia un commento

Abbiamo dato una definizione di CRM, chiarendo le funzioni aziendali coinvolte e in quali ambiti è applicabile. Passiamo ora ad uno step successivo: implementare una soluzione di gestione delle relazioni con i clienti ha un impatto significativo sulla capacità di comunicare e interagire con i clienti con successo. E’ quindi fondamentale definire chiaramente i propri obiettivi e individuare la soluzione più idonea disponibile sul mercato. DOMANDA – QUALI ERRORI EVITARE NEL PROCESSO DI SELEZIONE? Giungere alla consapevolezza che la propria azienda ha bisogno di dotarsi di un sistema di CRM non è cosa da poco, ma proprio per questo va fatta un’attenta analisi delle necessità e dei requisiti da soddisfare grazie all’implementazione. Le funzionalità ricercate nella soluzione devono rispettare i criteri specifici del proprio business. E’ necessario adottare un software che sia flessibile e adattabile alle singole realtà, perché è impensabile che siano gli utenti a doversi adattare ad esso. Sinteticamente … Continua a leggere…