10 tendenze social media 2022 che i marketer dovrebbero tenere d’occhio

Digital Transformation, Marketing, Trucchi del mestiereLeave a Comment

Tendenze social media
Tempo di lettura: 7 minuti

Negli ultimi anni abbiamo assistito a grandi cambiamenti nel modo in cui i diversi brand promuovono i loro prodotti e i loro servizi all’interno dei social media. 

La popolarità di questi ultimi continua a crescere in modo esponenziale, basti pensare che abbiamo raggiunto oltre 3,7 miliardi di utenti social a livello globale nel 2021.
A fronte di ciò, le aziende oltre a chiedersi come possono
aumentare il coinvolgimento all’interno dei social, si chiedono anche quali saranno le tendenze future dei social media.

Ecco che HubSpot ha intervistato oltre 1.000 professionisti del marketing per comprendere quali tendenze cavalcheranno le aziende B2B e B2C nel 2022. In questo articolo riporteremo quali sembrano essere le tendenze social media nel 2022 e quali non sembreranno esserlo più. 

Le tendenze social media da tenere d’occhio nel 2022

#1. TikTok sarà il social media dominante.

Durante la pandemia si è iniziato a parlare molto di TikTok, il quale è cresciuto a vista d’occhio. Basti pensare al fatto che il termine “TikTok” ha visto un aumento del 61% delle citazioni ed è stata la prima app a raggiungere i 3 milioni di download globali.

Potrebbe essere semplice pensare che si tratti di una moda passeggera, ma non sembra essere così. Sembra che TikTok offra delle opportunità uniche per interagire direttamente con i consumatori e molti marchi stanno sfruttando l’app per raggiungere un nuovo pubblico.

#2. Raggiungere un nuovo pubblico diventerà l’obiettivo primario per le aziende.

Una ricerca ha evidenziato che nel 2021 gli obiettivi primari della maggior parte delle strategie di social media marketing erano rappresentati:

  • dalla promozione di prodotti/servizi pubblicitari (39%)
  • dall’aumento della consapevolezza del marchio e del raggiungimento di un nuovo pubblico (34%)
  • dall’aumento del fatturato e delle vendite (34%)

Nonostante ciò, ben il 79% dei marketers afferma che i propri obiettivi cambieranno nel 2022. In particolare, questi nuovi obiettivi includeranno: 

  • l’aumento della notorietà del marchio e il raggiungimento di nuovi segmenti di pubblico (39%)
  • l’incentivazione delle relazioni con i clienti e l’incremento della loro fedeltà verso il brand (33%)
  • il miglioramento del servizio clienti e della fidelizzazione (32%)

In poche parole, i brand stanno cercando di capire come raggiungere un nuovo pubblico grazie ai social media, come promuovere con loro delle relazioni più profonde e come migliorare il Customer Service per garantire una fedeltà dei clienti a lungo termine.

Per migliorare la presenza sui social media, è importante essere attivi e coerenti nella pubblicazione dei post, sfruttare le tendenze e i contenuti interessanti e investire in risorse creative e di qualità

Inoltre, per favorire delle relazioni profonde con il pubblico esistente, è consigliabile interagire con i follower tramite elementi interattivi come sondaggi, domande/risposte e video in diretta.

#3. Le aziende assumeranno molte più persone dedicate alla gestione dei social media.

I social media rappresentano una strategia estremamente potente per ogni azienda. Essi non servono solo per aumentare la consapevolezza del marchio, in quanto sono anche uno strumento efficace per incrementare le entrate.
In effetti, il 79% delle persone afferma che i contenuti generati sui social media hanno un impatto significativo sulle loro decisioni d’acquisto. Per questo motivo, nel 2022 saranno molte le aziende che assumeranno persone che si dedicheranno totalmente al social media, invece di incaricare il team di marketing a gestirlo marginalmente. 

Se non l’hai già fatto, prendi in considerazione l’assunzione di un Community Manager in modo tale da creare e coinvolgere il tuo pubblico online. Queste figure professionali rappresentano il tono, la conversione e la voce che sta dietro al tuo marchio.

#4. La realtà aumentata diventerà il modo preferito dai consumatori per provare i prodotti e interagire con i brand. 

La realtà aumentata (AR) è in circolazione da alcuni anni e il suo utilizzo sta diventando sempre più comune al fine di permettere ai consumatori di testare i prodotti prima di acquistarli.

L’AR si è dimostrata efficace anche per i prodotti di un’azienda, in quanto può migliorare le percentuali di clic per l’acquisto fino al 33%.  Se pensi che l’AR possa essere un buon strumento per la tua azienda, allora potresti testarlo utilizzando Snapchat: questa piattaforma raggiunge oltre il 90% dei 13-24 enni e oltre il 75% dei 13-34enni negli Stati Uniti. A fronte di questi dati Snapchat è un valido strumento per presentare i tuoi prodotti ad un vasto pubblico. 

#5. Le aziende B2B aumenteranno gli investimenti su Instagram e Twitter. 

Pur non essendo due social media nuovi, sono molti i marketers che vedono un aumento del ROI con il loro utilizzo. 

Ad esempio, Twitter ha raggiunto quasi 200 milioni di utenti attivi giornalieri monetizzabili nel terzo trimestre del 2020, con un aumento del 29% su base annua.
Instagram, invece, ha registrato un aumento del tempo trascorso da parte degli utenti nell’app di quasi il 14% tra il 2019 e il 2020. La crescita del coinvolgimento in queste due piattaforme è stato maggiore rispetto a tutte le altre piattaforme social.

Ben il 70% dei marketers prevede di investire maggiormente su Twitter e il 63% prevede di investire di più su Instagram. Pensa dunque su quali strumenti social media potresti investire per aumentare il ROI. 

#6. L’influencer marketing maturerà nel 2022. 

Molte persone si sono affidate agli influencer rispetto alle aziende durante la pandemia. Ecco perché l’influencer marketing è una strada importante da esplorare nel 2022.
Tuttavia nel 2022 sarà importante interfacciarsi con gli influencer idonei a rappresentare il tuo brand, considerando anche gli influencer specializzati in argomenti di nicchia con un pubblico ipoteticamente più ristretto ma maggiormente coinvolto.

#7. La pubblicità sui social diventerà più sofisticata. 

Siccome Google prevede di eliminare gradualmente il monitoraggio dei cookie entro il 2023, molti esperti di marketing dovranno modificare le loro strategie rimanendo in linea alle evoluzioni della pubblicità social. 

Fortunatamente vi sono molte opzioni pubblicitarie efficaci che non richiedono i cookie di terze parti, come i contenuti generati dagli utenti, gli annunci mirati e personalizzati sulle piattaforme social, e-mail marketing e campagne di retargeting. 

Ecco che questa rappresenta una buona opportunità per sviluppare una strategia basata sui dati utilizzando delle metriche volte a comprendere più a fondo gli interessi e le preferenze dei tuoi utenti. 

#8. Le aziende investiranno in chat room audio dal vivo.

Non sorprende il fatto che il video sia un formato sempre più utilizzato nelle piattaforme social, in particolare con il boom delle piattaforme concentrate sui video (come TikTok).
Ben il 64% dei marketers prevede di sfruttare un maggior numero di video in formato breve nel 2022. I contenuti “snackable” si sono dimostrati efficaci, quindi questi video in formato breve verranno sempre più diffusi e utilizzati. 

Secondo HubSpot Blog Research, l’89% dei marketers che utilizzano i video di lunga durata, prevedono di continuare a utilizzarli nel 2022 e anche di aumentarne l'investimento. Tutto ciò per far comprendere che se hai già investito in brevi video e lunghi continua a testarli per comprendere quale opzione preferisce il tuo pubblico. 
Inoltre, circa la metà dei marketer prevede di investire maggiormente in chat room audio dal vivo (come Clubhouse o Twitter Spaces) nel 2022.

#9. Le richieste di vendite tramite i social cresceranno.

Le piattaforme social ora offrono delle esperienze d’acquisto native in modo tale che gli utenti possano acquistare i prodotti senza mai lasciare i loro siti. Prendi dunque in considerazione, ad esempio, le Shoppable Stories di Instagram in cui puoi toccare l’adesivo di un prodotto per acquistarlo e senza uscire dall’app. 

Altre piattaforme invece hanno investito nella pubblicità nativa per garantire un’esperienza più fluida agli utenti. Sicuramente nel 2022 vedremo molte più aziende sfruttare la vendita sui social per raggiungere un maggior numero di utenti. Se i tuoi utenti preferiscono acquistare i tuoi prodotti da Instagram, perché non permetterglielo?

#10. I consumatori brameranno il contenuto snackable.

Nel 2020 abbiamo visto l'ascesa di TikTok e dei Reels di Instagram, un numero crescente di contenuti pubblicati nelle storie di Facebook, Instagram e Snapchat e l’offerta di un maggior numero di contenuti brevi o “snackable” proposti dalle aziende per educare i consumatori. 

Poiché sempre più persone utilizzano i social scorrendo velocemente il feed, sicuramente i contenuti “snack” verranno sempre più utilizzati.

Quali tendenze stanno decadendo?

Ora che abbiamo parlato di alcune tendenze che probabilmente decolleranno nel 2022, esploriamo anche alcune tendenze che forse diminuiranno. 

#1. Contenuto effimero.

HubSpot Blog Research ha rilevato che il 67% dei marketer B2B e il 41% dei marketer B2C affermano che smetteranno di utilizzare contenuti effimeri (cioè contenuti che scompaiono, come le storie di Instagram) nel 2022. 

È difficile creare contenuti accattivanti di alta qualità, quindi alcuni esperti di marketing potrebbero giungere alla conclusione che non vale la pena creare contenuti che scompariranno dopo 24 ore. Se ritieni che il tuo ROI relativamente ai contenuti temporanei non sia sufficientemente elevato, prendi in considerazione la possibilità di testare tipi di contenuti a lungo termine, come video o post. 

#2. Interviste e discussioni tra esperti.

Infine, HubSpot Blog Research ha rilevato che il 48% dei marketer B2B e il 56% dei marketer B2C affermano che smetteranno di condurre interviste, podcast o discussioni tra esperti. 

Interviste, podcast e discussioni possono essere incredibilmente efficaci per aumentare la consapevolezza del marchio o per raggiungere un nuovo pubblico, ma richiedono anche molto tempo e molto spesso è difficile tenere traccia delle metriche relative alle vendite generate tramite questi mezzi.

Come creare un guadagno grazie ai trend del social media marketing del 2022?

Abbiamo parlato delle tendenze 2022 dei social media, ma quali sono i passaggi che possono essere adottati per sfruttarle e aumentare le entrate?

Di seguito riportiamo alcuni degli step che il tuo team dedicato alla gestione dei social media può effettuare per sfruttare al meglio queste tendenze e attirare un nuovo pubblico.

  • Sfrutta i video ove possibile.
    Le persone adorano i video, in particolare i video in diretta che sembrano ancora più autentici. Prova dunque a utilizzare i canali video in diretta, come IGTV o Facebook Live. 
  • Crea contenuti originali.
    Non aver paura di mostrare un lato diverso del tuo brand. Evidenzia le storie dei clienti, parla della mission della tua azienda, regala un "giorno lavorativo" di uno dei tuoi dipendenti. Crea una connessione più profonda con il tuo pubblico andando oltre al servizio o al prodotto che offri.
  • Usa un tono colloquiale.
    Crea didascalie sui social media come se stessi parlando con un amico, pur mantenendo la voce del tuo brand. Cerca di porre domande al tuo pubblico in modo tale di cercare di conversare con loro aumentando l’Engagement. 
  • Utilizza i contenuti snackable.
    Prova meme, gif, brevi video, quiz veloci, infografiche divertenti, ecc. per capire come potresti attirare e mantenere l'attenzione del tuo pubblico. 
  • Punta sulla qualità e non sulla quantità.
    Non è necessario pubblicare una volta al giorno: tieni in considerazione che il pubblico apprezza la qualità rispetto alla quantità.

    Infine, non dimenticarti di considerare l’utilizzo di piattaforme social nuove per raggiungere un nuovo pubblico. 

    Navigare sui social media nel 2022

    Oggi il mondo che ci circonda è in continua evoluzione. E probabilmente, nonostante possiamo già ipotizzare che cosa possiamo aspettarci dai social media, questo elenco delle tendenze social del 2022 probabilmente non sarà esaustivo. 
    La cosa migliore da effettuare è quella di continuare a cercare le nuove tendenze in voga e indagare sui comportamenti dei consumatori online in modo tale da comprendere quali strategie adottare. 

    Fonte dell'articolo: HubSpot


    Quali saranno secondo te le nuove tendenze social 2022? Diccelo nei commenti!


    👉 Se desideri implementare una piattaforma di Marketing Automation nella tua azienda, contattaci adesso e parla gratuitamente con un nostro esperto!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.